domenica, agosto 27, 2006

Obliteratrici


La mia terza e ultima certezza nella vita è che le obliteratrici portano sfiga. E quando non ti portano sfiga, ti fanno incazzare.
Come?Quali sono le altre due certezze?
Una non ve la dico ;P e l'altra è che il mondo mi vuole uccidere. Sì, vivo una vita un po' alla Final Destination...
Ma tornando allo sclero delle obliteratrici: parlo soprattutto di quelle per il biglietto del bus e non di quelle per il treno. Le prime sono molto più infide , sono sempre FUORI SERVIZIO dalla parte da cui sali sul bus.
Oggi sono salita e mi sono trovata in quella situazione, così ho fatto per andare dall'altra parte del mezzo per timbrare (ma che brava cittadina!), solamente che le persone presenti (tra cui un tizio con TRE cani lupo senza guinzaglio, ne museruola!!-.-) non mi hanno permesso di tenermi, così quando il bus è partito ho picchiato la testa contro ad uno di quei tubi(voi come li chiamate?)...
Dolore...

"Chissenefrega!", starete pensando...già, ma non sapevo che fare e volevo esprimere il mio disappunto su tutte quelle piccole cose che non vanno nel mondo e che possono farci del male.

2 commenti:

Rendal ha detto...

Concordo con il concetto delle piccole cose che fanno del male, specialmente se si accostano a cose più grandi che non vanno come vorresti... pensa ad episodi del genere in una giornata in cui sei già incazzato e dolorante di tuo... io impazzisco :)

Little urdi ha detto...

ma che mondo sarebbe altrimenti?XD
E' vero a volte si accumulano un sacco di piccole cose che creano una straziante e terrificante reazione a catena!